CAMMINO DEI DIRITTI

Tanti passi per l'uguaglianza

MY BUTTON
MY BUTTON
torino5.jpg
torino5.jpg

press to zoom
Toesca (7).jpg
Toesca (7).jpg

press to zoom
. 020.jpg
. 020.jpg

press to zoom
torino5.jpg
torino5.jpg

press to zoom
1/6
Il Cammino

Camminare per i diritti è sempre stato un modo non violento di manifestare e tutte le minoranze lo hanno fatto. Basti pensare a Martin Luther King e ai neri di Selma o al Mahatma Gandhi e la Marcia del sale. Esempi nobili anche per noi che chiediamo uguali diritti per tutti i cittadini italiani.

Il Progetto

Partire a piedi da Torino il 15 agosto 2015 per arrivare a Roma il 20 settembre e incontrare il Ministro delle Pari Opportunità per chiedere una legge che tuteli le unioni di fatto (etero ed omo affettive) e che consenta alle coppie dello stesso sesso di potersi sposare civilmente.

 

Partecipa anche tu

Se vuoi camminare con noi e sei molto determinato, dai prima un'occhiata al sito e poi contattaci. 

Raccolta fondi

Il Cammino dei Diritti non ha avuto contributi pubblici ed è stato totalmente autofinanziato.

 

 

 

 

Il 15 agosto 2015 è partito

il Cammino dei Diritti.

Da Torino a Roma, a piedi,

per chiedere diritti

per le coppie di fatto.

Il Cammino si è concluso il

20 settembre 2015 a Porta Pia

 

 

14 settembre 2011: Rossana Podestà, compagna per trent’anni dell’alpinista esploratore Walter Bonatti, viene allontanata dalla rianimazione di un ospedale romano (“tanto lei non è la moglie”).

 

24 maggio 2014: un mio caro amico muore di cancro. Il compagno di una vita non può autorizzare l’espianto delle cornee perché “non è un parente”, con grave danno per la collettività.

 

Questi sono solo due tra i numerosi episodi di ingiustizia sociale che continuano a succedere nel nostro Paese, che non vuole dare tutele alle coppie di fatto, spesso invocando la priorità, quando non l’esclusiva nelle scelte, alla sola famiglia tradizionale. 

 

Dal Dopoguerra ad oggi, tutti i Governi che si sono succeduti hanno colpevolmente ignorato i diritti di milioni di persone.

 

Questo Cammino dei Diritti vuole sensibilizzare l’Opinione Pubblica e chiedere al Governo Italiano:

 

  • una legge che garantisca alle coppie di fatto di qualsiasi orientamento sessuale, diritti equiparabili a quelli delle coppie sposate (possibilità di stare accanto al proprio compagno in ospedale, reversibilità della pensione, ecc.)

  • una legge che garantisca alle coppie dello stesso sesso che lo desiderano, di potersi sposare civilmente

Negli altri Paesi europei dove queste leggi già esistono, la famiglia tradizionale non ha subito contraccolpi di alcun tipo e tutto procede come prima, con una sola differenza: è stato posto rimedio a una grave ingiustizia e finalmente tutti i cittadini sono garantiti allo stesso modo.

 

Piero Spina

Presidente del Comitato promotore del Cammino dei Diritti

 

 

 

News 1

Vuoi viaggiare in sicurezza con le polizze di Europ Assistance? Chiama il numero verde 800 443322, attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20.

Per usufruire dello sconto, basta comunicare il seguente codice Convenzione: CAM10

News 2

La Via Francigena

Ci appoggeremo alle strutture che ci accoglieranno lungo la via Francigena

Radio Francigena è Media Partner ufficiale del Cammino dei diritti:

http://www.radiofrancigena.com

twitter: @radiofrancigena

facebook: radiofrancigena

 

News 3

Vai sulla pagina BLOG per gli aggiornamenti o consulta la pagina 

Facebook Cammino dei Diritti